Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

èStoria Festival e Borsa Europea del Turismo e della Grande Guerra (Gorizia, 22-24 maggio 2015)

èStoria - Festival Internazionale della Storia dal titolo "Giovani" è un’occasione unica di incontro, scambio e formazione per gli studenti. Nel corso del fine settimana del 22-24 maggio 2015, i partecipanti potranno accedere a tutti gli eventi (convegni, workshop, seminari, mostre) del programma di èStoria (www.estoria.it), incontrare intellettuali, giornalisti e storici, partecipare infine alle visite guidate lungo gli itinerari storici della Grande Guerra e delle città di Gorizia e Trieste. "Giovani" è il titolo scelto per l'undicesima edizione del Festival e verrà analizzato nell'attualità, con particolare riferimento alle sfide e prospettive future dal punto di vista sociologico, antropologico, scolastico e politico e nel mito della gioventù attraverso la letteratura, le arti figurative, il cinema, la musica e il teatro.

La Borsa Europea del Turismo Storico e della Grande Guerra è un evento che potenzia èStoria - Festival Internazionale d…

Beni culturali e nuove tecnologie

Farà parte dell’allestimento museale della Galleria degli Uffizi una formella tattile del dipinto “Pala di Santa Lucia de’Magnoli” (Domenico Veneziano, 1445), ideata e sviluppata dal gruppo di ricerca di Monica Carfagni, ordinario di Disegno e Metodi dell'Ingegneria Industriale, presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale Unifi, e finanziata dall’associazione Rotary. La ricostruzione sarà inaugurata lunedì 27 aprile alle ore 12.30 presso la Galleria. (piazzale degli Uffizi, 6 – ore 12.30)
La  realizzazione della formella si colloca nell’ambito del progetto T-VedO (Ricostruzione Tridimensionale per non Vedenti di Opere d’arte pittoriche), il progetto della Regione Toscana che si propone di rendere accessibile la fruizione di un’opera d’arte da parte di persone affette da disturbi alla vista attraverso un sistema in grado di trasformare degli oggetti bidimensionali – come un dipinto – in modelli 3D sia virtuali che fisici.
La formella tattile della “Pala di Santa L…

Passare da Photoshop a Gimp in maniera indolore

Immagine
Sono ormai 10 anni che uso GIMP come software di grafica raster per i miei progetti web e dal 2007 ho iniziato ad utilizzarlo anche per i miei corsi di formazione. Nonostante sia ormai diffusamente utilizzato, continuo ad incrociare molti "scettici" che etichettano GIMP come programma di serie B, considerando il più blasonato Photoshop come assolutamente essenziale per il flusso di lavoro in ambito Web design.

Scrivo questo post proprio per invogliare gli "scettici", in modo che possano provare GIMP nella maniera più indolore possibile; ovvero aggirando quelle differenze che potrebbero inizialmente scoraggiarli. vedremo come GIMP sia facilmente configurabile e adattabile alle nostre abitudini.

Personalizzare lo spazio di lavoro: Attivare la 'Modalità a finestra singola':Gli utenti storici di GIMP potranno far a meno di questa opzione essendo stata introdotta in tempi relativamente recenti, ma gli utenti provenienti da Photoshop non ne potranno fare a meno:

Da…

Fra inaccessibilità architettoniche, tecnologiche e mentali

Torno a parlare di accessibilità e di disabilità, condivido questa storia con voi, storia che ha avuto la meritata visibilità nelle cronache locali prima, nazionali ora.
I protagonisti sono i bambini delle scuole elementari di un piccolo paesino calabrese che decidono di rinunciare alla gita (la tanta attesa festa) per abbracciare Gabriele, un bimbo disabile, che sul pullman non ci può salire - nonostante la preside e le insegnanti lo avessero richiesto espressamente alla società di autoservizi – il pullman, indovinate un po’, non era provvisto della pedana per far salire la carrozzina di Gabriele.
Che dignità questi bambini, quanta speranza e fiducia ci danno le nuove generazioni.
“Se non parte Gabriele non parto neanche io”. “Neanche io….. neanche io……. Neanche io….”.
Immagino proprio l’abbraccio di quella piccola comunità di bambini a Gabriele e alla sua famiglia, che probabilmente di pesci in faccia ne avrà già presi tanti fra inaccessibilità architettoniche, tecnologiche…